menu
wishlist
Please login first

designer

Brodie-Neill

Brodie Neill

Sebastian-Herkner-low

Sebastian Herkner

Sebastian Herkner nasce nel 1981 a Bad Mergentheim in Germania. Studia design del prodotto, concentrandosi principalmente sulla progettazione di oggetti e arredi in cui si fondono diversi contesti culturali. Unisce le nuove tecnologie con la tradizione artigianale al fine di evidenziare la bellezza multiforme dei materiali e concentrare l’attenzione sui piccoli dettagli. Mentre è ancora uno studente, Herkner svolge un tirocinio da Stella McCartney a Londra. Dalla fondazione del proprio studio di design a Offenbach am Main nel 2006, Sebastian progetta prodotti per aziende e contemporaneamente lavora su progetti di interior design per mostre e musei. I suoi prodotti hanno ricevuto molteplici premi.
Future-System

Future Systems

Future Systems è uno studio di architettura e design che realizza progetti estremamente originali. I progetti non sono solo architettonicamente innovativi e di grande impatto visivo, ma sono anche attrezzature altamente funzionali, ispirate alla natura e alle tecnologie utilizzate in altri settori. Lo studio è riconosciuto in tutto il mondo per la costante sfida ai preconcetti tradizionali di spazio e perché mostra grande attenzione verso l’efficienza ambientale, senza dover scendere a compromessi con la forma contemporanea. La ricerca è un ingrediente vitale per lo studio che mantiene un equilibrio tra progetti sperimentali e reali al fine di rimanere all'avanguardia nel settore.
HANSANDFRANZ

Hansandfranz

Lo studio di design Hansandfranz, Konstantin Landuris e Horst Wittmann, è stato fondato nel 2006 a Monaco, Germania. Il loro design è influenzato dai recenti studi presso l'Accademia d'Arte di Monaco. Tutti i loro lavori sono accomunati da nozioni artistiche poco convenzionali apprese durante il percorso di studi.
Patrick-Norguet

Patrick Norguet

I lavori di Patrick Norguet coinvolgono diverse discipline come il product design, fashion design e l'architettura. Il famoso designer persiano bilancia le sue capacità da autodidatta con le regole basiche apprese dai suoi studi all'Ecole Supérieure de Design. Dal 1996 al 1998 Norguet è stato incaricato di progettare le vetrine e organizzare eventi speciali per Louis Vuitton. Da quel momento, la sua relazione con il mondo della moda e dei beni di lusso gli ha dato l'opportunità di partecipare a numerosi progetti per brand famosi quali Christian Dior, Lanvin, Martine Sitbon, Guerlain e Bally. La sua instancabile curiosità in diversi campi come la moda, l'architettura e il design hanno contribuito all'apertura nel 2000 della sua agenzia di design a Parigi. Lo spiccato senso innovativo e la conoscenza delle tecnologie gli hanno fatto ottenere numerosi riconoscimenti nel mondo del design.
Studio-14

Studio 14

Nel 2010 Andrea Panzieri - Architetto - e Diego Bassetti - Designer- decidono di fondare insieme lo studio di progettazione "Studio 14". Uno dei punti di forza che distingue lo Studio 14 è la capacità di affrontare progetti appartenenti a diverse discipline quali l'architettura, l'interior design, il product design, l'exibition design, l'art direction e la grafica, il tutto supportato da un' ottima capacità progettuale ed organizzativa. Collaborano con aziende leader nel settore dell'illuminazione e arredamento e sono stati pubblicati sulle principali riviste del settore.
Serge&Robert-Cornelissen

Serge & Robert Cornelissen

Lo studio di progettazione Serge Cornelissen inizia la sua attività nel 1993. È stato fondato da Serge Cornelissen (1970) che si laurea in architettura nel 1993 al Saint Lucas Institute a Ghent, Belgio. Serge Cornelissen è assistito da Robert Cornelissen (1946) che progetta apparecchi di illuminazione dal 1982. Lo studio è specializzato nella progettazione di apparecchi e sistemi di illuminazione architetturale. I progetti di Serge Cornelissen vincono regolarmente premi internazionali di design.
De-Signum

De-Signum – L. Longo & A. Romano

De-Signum Sudio Lab nasce a Milano nel 2006 dalla collaborazione tra Lorenzo Longo e Alessio Romano, due giovani designer incotratisi tra i banchi dell'Istituto Europeo di Design. Il background in comune e il metodo di approccio al progetto si fondono insieme in un turbine di idee che si dipanano in prodotti, architetture, installazioni, interior e light design, bar e club. La poliedrica produzione di De-Signum si traduce in progetti tanto dalle linee essenziali quanto dinamiche e organiche. La trasposizione di forme provenienti dal mondo della natura si oggettivizzano in prodotti dalla personalità inequivocabile.
Patricia-Urquiola

Patricia Urquiola

Architetto e designer. Ha studiato alla Faculdad de Madrid e si è laureata presso il Politecnico di Milano nel 1989 con Achille Castiglioni come relatore di tesi. Dal punto di vista professionale, ha iniziato in Italia con, tra tutti, Bruno Munari. Dopo essersi laureata nel '89, inizia a lavorare con Vico Magistretti. Apre il suo studio a Milano nel '98, continuando a lavorare su numerosi progetti.
Norman-Foster

Norman Foster

Norman Foster nasce a Manchester nel 1935. E' fondatore e Presidente dello studio Foster + Partners fondato a Londra nel 1967. Lo studio ha realizzato un impressionante varietà di lavori, da Masterplan urbani, infrastrutture pubbliche, aeroporti, a uffici, case private e design di prodotto. Dalla sua nascita lo studio ha ricevuto 470 tra premi e menzioni di eccellenza e ha vinto più di 86 concorsi internazionali.
Giorgio-Gurioli

Giorgio Gurioli

Nel 1981 inizia la sua attività, progetta per aziende nel settore dei computer e strumenti elettronici. Collabora con aziende costruttrici di elettromedicali, robotica, strumentazione per la prevenzione negli ambienti di lavoro a rischio nucleare. Nel 1991 è cofondatore di Syn Design, teorizza e realizza i primi oggetti "simbiotici". Nel 1995 fonda "Mix esperienze" per approfondire autonomamente i temi dell'autoproduzione con un cast formato da tecnici, esperti di produzione ed engineering.
David-Pompa-

David Pompa

David Pompa nasce nel 1986 in Austria da madre austriaca e padre messicano, crescendo così tra queste due culture. Nel 2005 frequenta il College di Design a Ferlach e nel 2008 consegue il Master in Arti e Design alla Kingston University di Londra. Nello stesso anno fonda lo “studio davidpompa” in Austria. Successivamente comincia a lavorare con il “barro negro” a Oaxaca. David Pompa è stato premiato come talento nascente alle manifestazioni M&O di Parigi e Miami. Nel 2016 espone per la prima volta al Salone Satellite di Milano.
Bakery-Group

Bakery Group

Lo studio di design Bakerygroup è stato fondato nel 1999 da Michel DuVernet, Marcin Padlewski e Anissa Szeto. Grazie al background nel campo dell'architettura e dell'ingegneria, il trio crea e sviluppa una varietà di progetti che vanno dalla personalizzazione su commissione al design per la produzione. La filosofia di Bakerygroup è semplice: i progetti sono prima investigati e soprattutto sperimentati tramite la realizzazione di modelli. "..fare, esplorare e rivelare la natura implicita di ogni oggetto..."
Marzio-Rusconi-Clerici-Laura-Agnoletto

Marzio Rusconi Clerici & Laura Agnoletto

Alessandro-Mendini

Alessandro Mendini

Alessandro Mendini, architetto, è nato a Milano nel 1931. Realizza oggetti, mobili, ambienti, pitture, installazioni, architetture. Collabora con aziende internazionali ed é consulente di varie aziende, anche nell'Estremo Oriente, per l'impostazione dei loro problemi di immagine e di design. Nel 1979 e nel 1981 gli è stato attribuito il Compasso d'oro per il design. Suoi lavori si trovano in vari musei e collezioni private. Nel 1989 ha aperto insieme al fratello, l’architetto Francesco Mendini, l'Atelier Mendini a Milano.
Noe-Duchaufour-Lawrance

Noé Duchaufour Lawrance

Noé Duchaufour Lawrance considera ogni progetto come una forma organica che cresce con il suo utente. Non si pone limiti nei progetti che realizza, è pronto a progettare oggetti per le aziende di design, come a progettare armoniose aree living, nonché a definire l'immagine di un prodotto o di una vetrina per marchi famosi. Egli fa riferimento non solo al carattere universale della natura per imporre forme che abbiano un senso, ma in aggiunta afferma anche che il concetto di arte totale è ormai fondamentale nella creazione contemporanea.
Jean-Marie-Massaud

Jean Marie Massaud

Si laurea nel 1990 presso Les Ateliers, Ecole Nationale Supérieure de Création Industrielle a Parigi. La sua collaborazione con Marc Berthier e i lavori in campo urbanistico lo avvicinano al design e all'architettura. Si occupa di design in diversi contesti, prodotti industriali e arredamento. Il suo approccio si basa sulla ricerca dell'essenziale, entro la quale l'individuo rimane al centro dell'attenzione. E' un esperienza confermata dalla ricerca nei sensi, nella magia e nell'emozione vitale.
Constantin-Wortmann

Constantin Wortmann

Constantin Wortmann studia industrial design ad Amburgo e Monaco. Nel 1998, ancora studente, è co-fondatore dello studio di design Büro für Form. Lo studio di design e stato fondato con un focus speciale sull'industrial, interior e lighting design, sulla realizzazione di accessori di alto livello. Il filo conduttore del progetto è la perfetta miscela tra forma organica ed elementi geometrici, a volte con un po' di umorismo, che gioca con la percezione degli utenti. "Un prodotto ha bisogno di più di una funzione perfetta e di ergonomia, un prodotto ha bisogno di poesia!"
Ini-Archibong

Ini Archibong

Ini Archibong nasce nel 1983 a Pasadena in California. Si diploma in design dell’ambiente all’Art Center College di Design nel 2012. Successivamente frequenta un master in design del lusso e artigianato all’Ecole cantonal d’art Lausanne. Nel 2010 fonda il suo studio di progettazione Design by INI mentre è ancora uno studente. Archibong viene nominato Studente americano dell’anno durante l’ICFF. Esplora ampiamente ogni ambito del design e lavora con diversi brand. I suoi lavori sono apparsi su diverse pubblicazioni tra cui PIN-UP, Surface, Nowness and l'Officiel. Inoltre ha esposto presso il Victoria & Albert Museum, Expo Milano, Wanted Design e Salone Satellite di Milano.
Buro-fur-Form_Wortmann-Hopf

Hopf & Wortmann – Büro Für Form

Lo studio di design e stato fondato nel 1998 e si focalizza fin da subito sull'industrial, interior e lighting design, sulla realizzazione di accessori di alto livello. Il filo conduttore del progetto è la perfetta miscela tra forma organica ed elementi geometrici, a volte con un po' di umorismo, che gioca con la percezione degli utenti."Un prodotto ha bisogno di più di una funzione perfetta e di ergonomia, un prodotto ha bisogno di poesia!" Alla fine del 2006 Benjamin Hopf, co-fondatore, decide di lasciare lo studio. Tutti i lavori dal 1998 al 2006 sono state cooperazioni.
Emmanuel-Babled

Emmanuel Babled

Nasce in Francia nel 1967, studia presso l'Istituto Europeo del Design a Milano dove si diploma nel 1989. Nel 1995 apre il suo studio – Studio Babled – a Milano specializzandosi nello sviluppo dell'Industiral Design and nella produzione e lavorazione di prodotti in vetro e cristallo.  Studio Babled offre servizio di consulenza sia per privati che per professionisti per quanto riguarda il prodotto, gli accessori per la casa, la grafica e l'art direction. Come designer del vetro, Emmanuel Babled crea edizioni di design, esposte in numerose mostre e eventi.
Saggia-Sommella

Alberto Saggia & Valerio Sommella

Alberto Saggia nasce nel 1978 a Novara. Intraprende la carriera universitaria frequentando il Politecnico di Milano, e laureandosi in Disegno Industriale nel 2004, con specializzazione in Lighting Design. Subito inizia la collaborazione con lo studio Metis Lighting di Milano dove, da oltre 10 anni, segue e collabora su importanti progetti in tutte le parti del mondo seguendo l’intero sviluppo di soluzioni illuminotecniche custom made dei vari progetti. Valerio Sommella, classe 1980, si laurea con lode al Politecnico di Milano nel 2004, anno in cui comincia la sua carriera professionale lavorando con Stefano Giovannoni. Si trasferisce poi ad Amsterdam per lavorare nel team di Marcel Wanders fino al 2009, anno in cui ritorna a Milano dove ha sede il suo studio. Collabora attualmente con aziende italiane ed internazionali progettando prodotti che spaziano dall'illuminazione all'arredo, passando per elettronica di consumo e oggettistica.
Karim-Rashid

Karim Rashid

Karim Rashid è uno dei più prolifici designer della sua generazione con oltre 3000 progetti in produzione, oltre 300 premi e attività lavorativa svolta in oltre 40 Paesi. Leader nei settori del product design, interior design, complemento d’arredo, luce e arte. Lavorando con un gruppo di clienti di grande effetto, Karim ha saputo influenzare la cultura del consumatore con il suo segno “Sensuale Minimialista”. I suoi lavori sono raccolti in collezioni permanenti di 15 Musei a livello mondiale.
Peter-Jamieson

Peter Jamieson

Nasce in Inghilterra nel marzo 1969 e studia alla Brighton School of Architecture and Design laureandosi nel 1991. Firma il suo primo progetto, "Hucclecote House", all'età di 25 anni. Al termine dei lavori si trasferisce a Milano e lavora nello studio di Antonio Citterio per 3 anni. In seguito si trasferisce a Saint Tropez dove progetta numerose ville e appartamenti sulla Costa Azzurra. Nel 1999 si trasferisce a Monte Carlo dove apre il suo studio nel 2002. Si occupa di Industrial Design, Forniture Design e direzione creativa. Vive e lavora a Monaco.
Christophe-Pillet

Christophe Pillet

Si laurea presso la Decorative Art School a Nizza nel 1985 e ottiene il Master alla Domus Academy a Milano nel 1986. Il suo primo complemento d'arredo è prodotto da XO nel 1991. Comincia a lavorare indipendente dal 1993. Christophe Pillet lavora in molti campi: product design e forniture design, interior decoration, architettura, scenografia e direzione artistica.
AquiliAlberg

AquiliAlberg

AquiliAlberg, studio internazionale di design e architettura con base a Milano che vanta prestigiose collaborazioni sia nel campo dell'architettura (Zaha Hadid, OMA (Rem Koolhaas), Massimiliano Fuksas e molti altri) che nel settore del design, progetta per la prima volta per il brand Kundalini utilizzando le più innovative tecnologie produttive.

Benjamin-Hubert

Benjamin Hubert

Benjamin Hubert, designer inglese under 30 è già pluripremiato: l'ultimo riconoscimento è l'EDIDA International Young Designer of the year 2010. Enfant prodige del design internazionale, nel 2011 inizia la sua collaborazione con Kundalini. Nel suo lavoro si ispira alla concreta semplicità degli artigiani con una sperimentazione di materiali anticonvenzionali come sughero, cemento, carta e una estrema attenzione alla funzionalità.
Helen-Kontouris

Helen Kontouris

Helen Kontouris nasce a Melbourne, Australia nel 1976. La sua profonda ricerca è alla base dello sviluppo di ciascuno dei suoi prodotti/processi che guidano la creazione delle forme, più di qualsiasi nozione predeterminata. Helen si ispira dall'osservazione della quotidianità, dall'interazione con gli oggetti, dalla fresca prospettiva acquisita da diversi viaggi che forma e alimenta il suo lavoro. Cerca di comunicare, coinvolgere e ispirare attraverso i suoi progetti. Conosciuta per l'uso di materiali contrastanti, il suo lavoro è stato spesso definito sculturale. I suoi prodotti invitano l'esplorazione a la riflessione profonda oltre la loro immediatezza.
Osko-+-Deichmann

Osko + Deichmann

Nel 1996, in un'atmosfera di continuo cambiamento e possibilità apparentemente inesauribili, iniziano gli studi all'Università delle Belle Arti di Berlino. Nonostante le esperienze piuttosto diverse, iniziano presto a collaborare. Questo lavoro di squadra permette loro di arricchirsi reciprocamente, dando rapidamente luogo a risultati superiori alle rispettive possibilità. Nel 1998, fondano lo studio di design "wunschforscher" (liberamente tradotto con "ricercatori del desiderio") e creano oggetti che fondono innovazione e arte. Contemporaneamente realizzano scenografie e concept visivi per sfilate di moda, eventi e serate. Nel 2005, fondano Osko+Deichmann, finalizzato a progettare oggetti semplici, ma aventi ciò nonostante un senso supplementare o una storia da raccontare.
Behurt

Behurt

Paola-Navone

Paola Navone

Nel 1973 si laurea in architettura al Politecnico di Torino. Tra gli anni '70 e '80 opera - accanto ad Alessandro Mendini, Ettore Sottsass Jr., Andrea Branzi - nel gruppo Alchimia, l'ala più avanzata della scena italiana del design. Animata da una vivace curiosità per le culture più diverse - soprattutto orientali - si trova spesso in viaggio, assecondando una naturale disposizione all'attraversamento dei confini, non solo geografici; la sua lunga e complessa carriera la vede infatti muoversi con felice disinvoltura tra i ruoli di architetto, designer, art director, arredatrice, saggista, insegnante, curatrice di esposizioni ed eventi, sia in proprio che per una committenza selezionata.
Marco-Merendi

Marco Merendi

Marco Merendi è nato a Faenza il 2 maggio 1968. Si laurea in Architettura presso la facoltà di Architettura di Firenze nel 1996. Appena laureato si trasferisce per un periodo ad Amsterdam dove collabora con lo studio 'LITE: daglicht / kunstlicht adviezen' occupandosi della realizzazione di oggetti luminosi e della progettazione illuminotecnica di grandi spazi. Attualmente vive e lavora a Milano dove la sua ricerca ed i suoi interessi spaziano continuamente tra architettura, design e comunicazione. Le parole chiave del suo lavoro sono: passione, sperimentazione e magia.  Si definisce "un architetto con la passione per il design". Insegna alla Scuola Politecnica di Design (SPD) di Milano.
John-Sebastian

John Sebastian

Industrial designer danese di successo, visionario e human-oriented. Il suo approccio olistico al design mostra una sottile cognizione storico culturale delle abitudini umane. I lavori di John Sebastian, che spaziano dal vasellame e prodotti per la cucina all'arredamento, illuminazione, trasporti, elettronica, riflettono un equilibrio disciplinato tra le nuove tecnologie, l'ergonomia ed estetica. Ha ricevuto più volte premi internazionali e ha lavorato per rinomate aziende in Cina, Europa, Corea, Giappone e USA.
Gregorio-Spini

Gregorio Spini

Guglielmo-Berchicci

Guglielmo Berchicci

Guglielmo Berchicci, vive e lavora a Milano. Apre il suo studio nel 1986 e da allora partecipa alle più interessanti mostre ed eventi del design d'avanguardia e di tendenza in Italia e all'estero. Fin dall'inizio la sua attenzione si é rivolta al tema della luce. I suoi primi lavori nel 1987 sono trasformazioni di materiali riciclabili in oggetti luminosi. I suoi lavori sono connotati a volte da una forte espressività formale a metà tra espressione artistica e design, a volte invece da una ricerca più sottile e concettuale legata alla forma/funzione o a riferimenti intellettuali legati alla storia passata e contemporanea. Sempre comunque caratterizzati da una tendenza alla ricerca sul linguaggio espressivo del design.